Calco d’autore: per chi ama cimentarsi con la poesia

Spread the love

 Sempre più difficile, voglio che tu segua l’andamento formale e adatti le tue sensazioni alla situazione presentata dalla Dickinson. Il macrotema è come direbbe Roland Barthes, l’attesa,…..la trepidazione di fronte all’altro che si manifesta come assente. Nel testo trovi delle sottolineature utili per intravedere la struttura della poesia.

Se tu venissi in autunno
L’estate io scaccerei
con un gesto annoiato ed un sorriso
come le massaie scacciano una mosca.

Se potessi vederti fra un anno
avvolgerei i gomitoli in mesi
e li metterei in cassetti separati
per timore che i numeri si fondano.

Se l’attesa fosse solo di secoli
li conterei sulla mano
sottraendo, finché non mi cadessero le dita
nella terra di Van Diemen.                      E’ l’isola di Tasmania, vicino all’Australia   

Se fossi certa che, finita questa vita,
la mia e la tua continuassero ad esistere
come una buccia getterei la mia
per prendere l’Eternità.

Ma non sapere oggi quanto tempo
ci divide ancora
mi inquieta, come l’ape fantasma
che non so quando pungerà.

Nota il meccanismo della dilatazione del tempo, sottolineato dall’anafora, retta da una situazione ipotetica, in apertura di verso (se…) Partendo da una stagione si può attendere tutta l’eternità. Nota anche l’avversativa ma che stacca completamente l’ultima strofa dai se che procrastinavano l’incontro.