Il professore enigmista

Spread the love

Torno ancora al mio indimenticato professore: Luigi Blasucci. Ho un ricordo bellissimo di lui, risale al Pisa Book Festival del 2018, era il 10 novembre e Lui mi fece l’ immenso regalo di essere presente. Ne ho parlato nel post Credevo non morisse mai. Lo vedete dal min 42, dopo un po’ di ragionamenti miei sull’enigmistica e su un gioco linguistico ideato da un gruppo di amici burloni.
E’ un gioco che consiste nel cambiare, aggiungere, scartare una lettera a titoli di film. E’ stato ideato da Roberto Benigni, Umberto Eco e altri. Stefano Bartezzaghi ne ha curato la regia e ne è uscito un libro davvero divertente intitolato Sfiga all’Ok Corral per la casa editrice Einaudi,  eccone alcuni esempi:

L’aperitivo dello psicanalista: Ginger e Freud.
Agognato dal guardone: Il buco oltre la siepe.
Pedofilo: Balla coi pupi.

Queste le precise istruzioni delle regole del gioco impartite da Umberto Eco nel libro: “L’esercizio consiste nel dare una definizione che sia soddisfatta dal titolo di un film o di un romanzo, in cui sia stata sostituita o eliminata una ed una sola lettera.” Usando il fax, questa allegra brigata ci giocava di notte. Dopo un’accurata selezione (tanti fecero troppi cambiamenti) ci fu la premiazione davanti allo stand di Valigie Rosse.
Il mio professore trascorse una bella giornata,  intervenne direttamente nella discussione…In quella occasione gli detti, emozionatissima,  una copia del mio libro con una dedica scritta col cuore, ancora rivedo i suoi occhi.

https://www.facebook.com/valigierosse.net/videos/252744482064299

 

Lascia un commento